25.7.14

La Strada dei Passi Perduti: qualcosa in più sulla storia

Approfondimenti sulla storia in programma!
per maggiori informazioni visitate LA MIA PAGINA PATREON


Inteso come un volume unico, è una storia dai toni a volte cupi e a volte divertenti, che parla di morte e sogni, di ricordi e occasioni perdute, ma anche di riscatto e, soprattutto, di amore.

Si racconta di una specie di Purgatorio, un territorio arido e ostile, in cui un circo cadente ospita artisti falliti, smarriti nel senso più completo del termine, che devono trovare la Strada, uscire dal vicolo cieco in cui si sono cacciati e riprendere il Viaggio.
Non si chiarisce se sono anime in cerca della strada per il Paradiso o se, semplicemente, la storia è una allegoria della nostra vita, del momento in cui ci sentiamo perduti, senza una meta da raggiungere, e cerchiamo di capire dove andare.

La loro guida è un ragazzino viziato e odioso, Stanley, che ha ereditato la carica di Direttore del Circo. Anch'egli è smarrito, ma grazie alla sua giovane età, è meno appesantito da brutte esperienze e rimpianti.


A fare da contraltare, un Venditore di mappe stradali che cerca di vendere loro la rottaverso la Città delle Occasioni (una sorta di Paese dei Balocchi, dove ognuno potrà far sfoggio delle proprie doti o meglio, tornare ad essere quello che era un tempo). In realtà, la Città delle Occasioni rappresenta l'Illusione, un appagamento ottenuto non attraverso la ricerca della Felicità, ma scambiando la propria Felicità con l'illusione della stessa, sogni travestiti da realtà.



 In a dry and hostile place, the ruin of what once was a Circus tent is the fragile shelter of a bunch broken artists, losers lost in memories of a golden Yesterday and in search of The Road which will lead them out of that desert.
It is unclear if they're souls searching for a way to reach Heaven or if the story is an allegory of that moment in our lives when we feel lost, without a goal, trying to understand where to go. (Maybe I'll leave the decision to the reader ^^ ).
Their leader is a grim, spoiled boy, Stanley, whom inherited the role of Director of that Circus. He's lost too but, maybe because so young, he hasn't that burden of memories and regrets and his Granpa left him a suitcase (literally) of letters full of hope.
Around them, like a shark or a tempting snake, the Map Road Seller tries to sell them the rout to the Land of the Last Chance, a place where you can be what you were or what you'd like to be.
Sadly, everything in that place is just an illusion, you give your dreams away to get an immediate and deceitful (but everlasting, they say) happiness.

So I ask who are you? One who struggle to reach your happiness and your dreams (building the Circus and facing your fears) or one who give those dreams away to get a safe place to live, no matter if your mind is fed with lies? After all, sometimes lies are just what we need to be happy.



20.7.14

La mia campagna su PATREON!

Patreon?? cos'è? 
Leggete fino in fondo e saprete tutto :)

La mia pagina qui

Supportarmi… Perché?


Cinque anni fa mi sono trovata senza un lavoro decente e ho dovuto tuffarmi nel mercato freelance dell’illustrazione. Ne son stata contenta, dopo il panico dei primi tempi, e sono ancora contenta di lavorarci, perché disegnare è il mio talento, però ho dovuto mettere da parte i miei sogni e cominciare a lavorare su quelli degli altri.


Sono trascorsi cinque anni, ho lavorato con gente meravigliosa e ho contribuito nella costruzione delle loro storie, ma ora sento il bisogno di creare qualcosa di mio, di dare una forma fisica alle mie storie. E’ difficile trovare il tempo di lavorare sulle mie idee, però, perché sono una freelancer e troppo spesso mi trovo a dover dare la priorità al lavoro.


Così, eccomi qui a chiedere il vostro supporto, perché le mie storie sono pazienti, ma stanche di aspettare e dopo cinque anni quelle idee stanno diventando vecchie e alcune stanno ormai morendo.






Il mio obiettivo 
è creare una nuova graphic novel, La Strada dei Passi Perduti, una storia su sogni, ricordi e occasioni perdute, ma anche di redenzione e, soprattutto, di amore.


Se mi darete il vostro supporto avrò spazio per respirare e tempo per creare, anziché correre per lavori con scadenze troppo strette.


Più supporto avrò, più storie potrò creare.


Ho già pubblicato un paio di Graphic Novel (Bambole di Carne e About Death, entrambe con Edizioni Arcadia), fiabe nere con un pizzico di sensibilità, e il motivo principale per cui sto facendo questo Patreon è proprio per poterne creare una terza.


Mi piacerebbe partire con una nuova storia (approssimativamente di 48 pagine, come le precedenti) con una/due o più pagine al mese, dipende da come andrà questo progetto. Avere un’entrata mensile mi aiuterà a dare la precedenza a questo piuttosto che ad altre cose.






A proposito delle ricompense per i miei Patroni 
(come vedrete a seconda dell’offerta ci sono dei piccoli premi):

Non vi prometto la luna, sto davvero cercando di concentrarmi solo sul fumetto e penso sia la cosa più importante, in fondo è quello per cui pagate, no?
Comunque, qualsiasi sia la cifra con cui mi supporterete, se e quando pubblicherò la mia graphic novel, avrete il nome nella pagina dei ringraziamenti.



Ma cos’è questo PATREON?

Patreon è un modo per supportare creativi, gente di cui amate il lavoro, non si tratta di essere patroni di un singolo progetto quanto di un artista, un po’ come Lorenzo De Medici fu mecenate di Michelangelo. Mica male, no?
Anche un solo dollaro al mese sarà davvero apprezzato e può fare la differenza.